calendarclockdisplayeurCOINTREAU-Whitestatsuservideo-camera
Salta al contenuto principale
nico de soto talk cointreau nico de soto talk cointreau

Incontra Nico de soto

La semplicità ha trovato il suo ambasciatore nel mondo del bartending. Pare che sia francese, proprio come Cointreau. Ma non è tutto; Nico de Soto ha anche un po 'di Australia, Londra e New York in lui. Potremmo dire che è un cittadino del mondo, sia nel cuore che nel bicchiere.

LA SCENA COCKTAIL

nico de soto talk cointreau

LA SCENA COCKTAIL

Nico de Soto è un mixologist senza confini, né geografici né in termini di mixology. Nico ha però alcune convinzioni fondamentali:

  • Che basta un viaggio per assaggiare qualcosa di nuovo, unico e sorprendente.
  • Che aprendo nuovi locali in tutto il mondo, può portare il suo tocco francese in tutte le principali città del bartending.
  • Che vuole lasciare il segno nelle menti, negli occhi dei suoi clienti, ma anche nelle competizioni internazionali. Non sorprende che nel 2014 sia stato nominato Miglior barista di Cocktail Spirits in Francia.

SETE DI LIBERTA'

cocktail nico de soto cointreau

SETE DI LIBERTA'

Siamo riusciti a sorprenderlo tra due voli a lungo raggio per una chiacchierata nel suo bar parigino, Danico. Annidato in uno dei ristoranti più alla moda del 3° arrondissement di Parigi, all'interno della famosa Galerie Vivienne, Danico è l'esempio di un bar parigino: un ambiente sofisticato, un arredamento sobriamente artistico e un menu eclettico.

Lo troviamo che sorseggia la sua ultima creazione, un twist a base Cointreau del classico El Presidente, Nico ha condiviso la sua ricetta di El Presidente's Got Banana per la vivace scena internazionale dei cocktail: curiosità inestinguibile, incontri fortuiti, ovunque, sempre.

Guarnire un Margarita con le formiche della citronella malese? Nico può. Usare il bacon per creare un amaro che ricorda le colazioni americane? Nico può ancora. Il cocktail signature 1000 Punches? Ancora lui! E ha fatto tutto senza compromettere la sua personalità, i fondamentali e i riferimenti storici. Degno di nota!

LA STRADA NEL MONDO DEI COCKTAIL

cinemagraph nico de soto

LA STRADA NEL MONDO DEI COCKTAIL

Il viaggio dei cocktail di Nico de Soto è iniziato quando si è trasferito a Sydney per un capriccio, sperando di sfuggire alla sua routine. La fresca e vivace scena dei bar australiani è stata il suo punto di partenza. È dietro i banconi di Sydney, Brisbane e Canberra, in questo vivace mix di incontri e culture, che Nico ha trovato realizzazione e assoluta libertà creativa.

In modo semplice e umile, ha imparato le basi della mixology sulla scena dei cocktail australiani. " Cointreau è sempre stato lì. Non ricordo il mio primo incontro con esso ... è come un partner immancabile, di cui ho scoperto la storia mentre imparavo a preparare il mio primo Cosmopolitan o Brandy Crusta. "

Cointreau è sempre stato lì nella mia bottigliera. Non riesco a ricordare il nostro primo incontro... è come un partner immancabile, di cui ho scoperto la storia mentre imparavo a preparare il mio primo Cosmopolitan.

Ogni volta che ha un po 'di tempo libero, il richiamo dell'avventura prende il sopravvento. Nuova Zelanda, Indonesia, Hong-Kong ... la sua creazione emblematica, il 1000 Punches, o" "Kota Tearnate", è l'espressione dei suoi viaggi, una pura fusione.

L'eclettismo di Nico divenne rapidamente un chiaro statement; un metodo di lavoro oltre che uno stile di vita che lo ha portato a New York, dove la sua reputazione è stata saldamente stabilita da colpi di genio e di fortuna. Era al posto giusto al momento giusto, e in poco tempo diventanne il barman francese della Grande Mela. E come in un circolo virtuoso, più lavora, più viaggia, più incontra, più gli vengono chieste consulenze sulla creazione delle drink list dei bar.

Ma come dice Nico, "Essere molto visibili, viaggiare ... non è obbligatorio! In alcuni paesi può essere esattamente l'opposto! In Giappone, lasciare il paese può essere percepito come una forma di abbandono. Le icone dei barman in Giappone hanno 90 anni e hanno fatto tutta la loro carriera sull'isola." Per Nico, viaggiare significa anche comprendere gli altri e le loro culture, assorbirne il meglio e tradurlo in creazioni nel bicchiere"

PRENDI ISPIRAZIONE DAL MEGLIO

cinemagraph 4

PRENDI ISPIRAZIONE DAL MEGLIO

A primo acchitto potremmo pensare che tutti i viaggi di Nico de Soto e tutte le sue fonti di ispirazione gli facciano dimenticare i classici. Ma in realtà, le basi della mixology sono come pietre miliari, o fari in acque internazionali, se vuoi."Cointreau lo è. un must in ogni bar. Semplicemente lo adattiamo e lo lavoriamo in modo diverso per soddisfare le diverse aspettative dei nostri clienti."
Nel suo bar Danico a Parigi o al Mace di New York, i profili di gusto potrebbero rimanere gli stessi, ma la presentazione deve essere completamente adattata. Scegliere nomi di cocktail provocanti per invogliare i clienti francesi? Sì! Ma negli Stati Uniti l'approccio è esattamente l'opposto: devi mettere gli ingredienti sotto i riflettori per suscitare curiosità.

Per quasi 15 anni, questo piantagrane della scena cocktail è stato guidato da una ricerca quasi frenetica del viaggio. Ha provato tutti i 100 migliori bar del mondo. E aveva una cotta enorme per il bar Operation Dagger di Singapore, il suo ipnotico soffitto di vetro e, naturalmente, i suoi cocktail eleganti e all'avanguardia. Instancabile, sta ora esplorando i 100 migliori ristoranti del mondo.

Non smettere mai di esplorare. Questo è il mantra. E forse è qui che risiede il segreto di Nico de Soto... avventurarsi sempre nell'ignoto con determinazione e grande fiducia nella provvidenza. O forse dovremmo dire nel destino...?